Biography

Author Picture

Lorenzo Spurio

Lorenzo Spurio (Jesi, 1985) è un poeta, scrittore e critico letterario.
Laureato in Lingue e Letterature Moderne Comparate alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” nel 2008 e in Lingue e Letterature Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia nel 2012.
Per la poesia ha pubblicato Neoplasie civili (2014), Le acque depresse (2016), Tra gli aranci e la menta. Recitativo dell’assenza per Federico García Lorca (2016), La testa tra le mani (2017) e Pareidolia (2018).
Per la narrativa ha pubblicato tre raccolte di racconti brevi. Intensa la sua attività quale critico con la pubblicazione di saggi in rivista e volume, approfondimenti, prevalentemente sulla letteratura straniera tra cui le monografie su Ian McEwan e il volume Cattivi dentro (2018, vincitore Premio Cosentino). Tra i suoi principali interessi figura Federico Garcìa Lorca al quale ha dedicato, oltre a saggi, eventi-recital e incontri di approfondimenti, un ampio saggio sulla sua opera teatrale, tutt'ora inedito.
Presidente dell'associazione culturale Euterpe di Jesi, Socio corrispondente dell’Accademia Cosentina, è fondatore e presidente del premio nazionale di poesia L'arte in versi, presidente e giurato in vari concorsi letterari. Sulla sua produzione si sono espressi Giorgio Bàrberi Squarotti, Dante Maffia, Corrado Calabrò, Ugo Piscopo, Nazario Pardini, Antonio Spagnuolo, Sandro Gros-Pietro e altri.