La Santelli editore è una casa editrice italiana fondata negli anni ’80 da Eugenio Santelli, quando i volumi erano stampati tipograficamente ancora con il piombo. Nata con l’obiettivo di interpretare cultura e sapere per diffonderli grazie al prezioso strumento del libro e i suoi mondi, dopo quasi quarant’anni al servizio della cultura e del sapere, sotto la guida di Giuseppe Santelli, è oggi casa madre del Gruppo Editoriale Santelli, tra i primi cinquanta editori italiani per produzione, con oltre 150 novità editoriali annue.

Si da subito la Santelli si distinse a livello nazionale per le personalità di spicco al proprio interno e per la qualità delle pubblicazioni. Negli anni ’80, sotto la direzione editoriale di Coriolano Martirano, Governatore del Rotary e Cavaliere dell’Ordine di Malta, videro la luce titoli come:

  • Prima Pagina” (1989) di Pino Nano, presentato a Varsavia e Praga dall’ex Presidente del Consiglio Giovanni Spadolini;
  • Il Ventaglio” (1989) di Maria Murmura Folino con prefazione e presentazione di Gianni Letta;
  • A Berlino un bouganville” (1988) di Annarosa Macrì, giornalista RAI e collaboratrice di Enzo Biagi;
  • Le Guardie d’onore dei Borboni” (1988) di Manlio del Gaudio, Generale dell’Arma dei Carabinieri.

Negli anni ’90 la Santelli editore espanse il proprio raggio d’azione anche nell’editoria scolastica e i propri testi didattici arrivano in ogni Regione d’Italia, rimanendoci per oltre vent’anni. Alle giovani generazioni di ogni angolo della Penisola vennero quindi offerte edizioni innovative come “Il Punto”, tra i più fortunati libri scolastici in Italia nell’ambito dell’attualità, e come i software didattici quali Matcos (2010) e Inf@ (2012) del Prof. Franco Costabile, Direttore dell’ex Facoltà di Matematica all’Unical.

Nel 2004 la Santelli editore è tra le prime 19 case editrici italiane che investono sugli eBook, promuovendone il lancio ufficiale in Italia. Afferma così la propria tendenza innovatrice e si dimostra tra le realtà editoriali più solide e al passo con i tempi, partecipando ad eventi di caratura internazionale come la Fiera del Libro di Francoforte e la Fiera dell’eBook a Pechino in Cina.

Il 2018 è l’anno di svolta: Giuseppe Santelli assume la guida della casa editrice a soli 25 anni, diventando così il più giovane editore italiano. Da quel momento la casa editrice avvia il decisivo passaggio all’era digitale, implementando approcci e meccanismi moderni che la portano in pochi mesi ad una evidente crescita esponenziale, a ramificarsi velocemente in ogni regione d’Italia e ad espandere il catalogo, specializzandosi in “editoria di contenuto”. Riesce quindi a concludere l’accordo con Messaggerie Libri, leader della distribuzione editoriale in Italia, che dal 2019 distribuisce a livello nazionale i libri Santelli.

La Santelli editore acquisisce così, nel giro di soli tre anni, altre 3 case editrici, diventando casa madre del Gruppo Editoriale Santelli.