Pino Nano racconta “La radio che unisce l’umanità nella diversità”, il libro di Gianni Garrucciu presentato al Senato.

“Questa capacità unica di raggiungere il pubblico più vasto significa che la radio può raccontare le diversità della società e dar loro voce per essere rappresentate e ascoltate, offrendo un’ampia varietà di programmi, punti di vista e contenuti”.

Così scrive Pino Nano sul saggio del giornalista sardo Gianni Garrucciu.


“In un’era di rapida evoluzione mediatica, la radio mantiene dunque e ancora un posto speciale in ogni comunità, come fonte accessibile di notizie vitali e di informazione. Anzi, oggi – concordano tutti i relatori – la radio sta vivendo una nuova giovinezza” continua Nano.

Pino Nano – Giornalisti italia

E, nuovamente. “Un nuovo importante libro, va detto, per la fertile produzione di Gianni Garrucciu, che ha esordito proprio a Radio Rai a soli 12 anni, e ha percorso l’intero cammino professionale in Rai per oltre 40 anni”.


Clicca qui per leggere larticolo completo sul sito https://www.giornalistitalia.it/la-radio-che-unisce-lumanita-nella-diversita/

TPI racconta “La stanza di Adel”, il nuovo libro di Ruggero Pegna sull'adozione.

21 Giugno 2022

Braci di un amore negato.

21 Giugno 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.