La rapida evoluzione di una professione

Le soluzioni degli Export Manager

Con la crisi pandemica il lavoro dell’export manager ha dovuto subire un repentino adattamento. Chiunque operi nel commercio internazionale ha sperimentato in prima persona cosa voglia dire essere resilienti, ovvero saper inventare processi e metodi nuovi, perchè quelli vecchi sono stati spazzati via.

L’opera nasce dall’urgenza di evitare che tutto il lavoro fatto fino ad oggi dai professionisti dell’export venga ridotto al semplice utilizzo di tecnologie atte alla vendita di qualsiasi cosa a qualsiasi persona e di mettere al centro della professione non tanto gli strumenti ma quanto i professionisti, ovvero coloro che rendono un enorme e importantissimo servizio alle aziende.


Stiamo parlando di “Il digital export manager”, di Francesca Di Tonno disponibile online e in tutte le librerie dal 1 giugno 2022.

Il lavoro di Temporary Export Manager è un mestiere senza regole e senza direzioni, tutto dipende dalla propria capacità di reinventarsi giorno dopo giorno e di saper stare al passo con i cambiamenti che avvengono nel mondo. Creatività e umanità sono le parole chiave di questo mestiere. Infatti, l’obiettivo di questo libro è riuscire a fornire le principali linee guida a chi, indipendentemente dalla propria posizione, opera nel settore, soprattutto in questo periodo caratterizzato da una situazione di profonda crisi.

Bisogna incrementare la conoscenza, la sostenibilità, l’empowerment, la consapevolezza dell’uso delle risorse e dello spazio e la digitalizzazione per poter stare al passo con gli altri paesi. L’uso delle tecnologie è destinato a crescere nel tempo e in Italia il gap da superare rispetto alla digitalizzazione nei diversi settori e molto ampio, tanto da destare preoccupazione. Dobbiamo capire che il mondo sta cambiando e dobbiamo farlo subito.

Francesca Di Tonno, in questo manuale, integra aspetti di marketing interculturale, business strategy e digitalizzazione e i suoi articoli sono apparsi su riviste scientifiche quali Between, Sipario, eSamizdat, Mosca Oggi, Mantichora, Slavia e Slavica Tergestina. Abbiamo, quindi, di fronte, un’esperta nel suo campo, una vera professionista.

Ufficio Stampa Santelli editore
ufficiostampa@santellieditore.it
www.santellieditore.it
324 081 5297

SCHEDA DEL LIBRO

GenereManualistica
CollanaBusiness Deluxe Santelli
EditoreSantelli
Data uscita1/06/2022
ISBN978889292524
Pagine188
Formato14 x 21, brossura
LinguaItaliano

CONTENUTI DEL LIBRO

L’emergenza pandemica iniziata nel 2020 ha avuto un impatto molto forte sul mondo delle professioni, soprattutto quelle legate al rapporto con i Paesi esteri. Gli export manager, già abituati ad agire con rapidità e a cercare soluzioni innovative, hanno trovato nel digitale un’opzione sempre più solida e vantaggiosa per condurre le proprie attività professionali. In questo libro si parlerà esattamente dell’evoluzione della professione dell’export manager in “digital export manager” con l’obiettivo di dimostrare come, da un contesto di crisi, stia nascendo una figura lavorativa nuova, ibrida e complessa e per la quale si farà sempre più spazio nel mondo del lavoro del futuro.

BIOGRAFIA DELLAUTRICE

Francesca Di Tonno è Dottoressa di Ricerca in Lingue e Letterature Comparate (Università di Bologna), Temporary Export Manager (Ice-Academy) e ha conseguito l’Executive Master in Business Administration (Bologna Business School). Dal 2013 opera come consulente freelance per il marketing internazionale strategico e operativo e assiste le PMI dei settori food, beverage, turismo e cultura nei processi di internazionalizzazione. È docente presso Master, Università e società di formazione aziendale su tutto il territorio nazionale.

Nascita di una propaganda.

21 Giugno 2022

Mama Boom Tour vi aspetta a Milano!

21 Giugno 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.