Le telecronache che hanno rivoluzionato il calcio

Una testimonianza preziosa di un calcio che non c’è più, con maggiore umanità e meno divismo

“Le telecronache di Caputi e Bulgarelli” del telecronista e giornalista sportivo Massimo Caputi è disponibile online e in tutte le librerie dal 24 febbraio 2022.

Il libro lo trovi qui.


Le telecronache che hanno rivoluzionato il calcio

Si tratta di un libro molto personale, perché racconta una parte fondamentale del percorso come giornalista sportivo di Massimo Caputi: in particolare gli anni di “Telemontecarlo” e il sodalizio con Giacomo Bulgarelli, fuoriclasse prima da calciatore e poi da voce tecnica in TV.

La particolarità rispetto ad altri titoli sul genere consiste nella quantità di aneddoti molto divertenti e curiosi che hanno contraddistinto quegli anni ruggenti, oltre al fatto di intercettare diverse generazioni: sia coloro che hanno vissuto quel periodo, sia i più giovani che potranno approfondire quella fase pionieristica, quando lo star system non aveva ancora reso i rapporti fra giornalisti e atleti così difficili.

Lo scopo del volume è quello di raccontare un momento di cambiamento nella televisione italiana, un momento in cui il monopolio assoluto della Rai rispetto alla trasmissione dei grandi eventi sportivi, in particolare calcistici, è stato scalfito; per non parlare della piccola rivoluzione della doppia voce in telecronaca, che poi negli ultimi 15 anni è diventata consuetudine.

Ufficio Stampa Santelli editore
ufficiostampa@santellieditore.it
www.santellieditore.it
324 081 5297

SCHEDA DEL LIBRO

GenereBiografia
CollanaStorie di successo
EditoreSantelli
Data uscita24/02/2022
ISBN9788892929661
Pagine176
Formato14 x 21, brossura
LinguaItaliano

CONTENUTI DEL LIBRO

Si tratta di un libro sui generis,in quanto parla sì di telecronache sportive, ma spazia dal calcio alla gastronomia, fino ai viaggi nei posti più incredibili. Tanti aneddoti che restituiscono il dietro le quinte di un momento magico per il calcio italiano, un punto di svolta per il modo di raccontare lo sport in televisione.  L’idea di ricordare un personaggio straordinario come Giacomo Bulgarelli si intreccia alla volontà di valorizzare un’avventura professionale che ha contribuito a cambiare il modo di fare telecronache in Italia.

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Massimo Caputi è un giornalista, conduttore televisivo e telecronista sportivo. Il suo debutto alle cronache in TV risale al 1986 per i Mondiali in Messico, quando da Roma per “Telemontecarlo” segue l’evento con Bulgarelli, Colombo e Capello. Da lì inizia a lavorare a tantissimi eventi sportivi tra cui le Olimpiadi di Barcellona e Seoul. Fino a Italia ’90 la sua spalla destra è José Altafini, ma dal 1994 inizia a cambiare la storia delle telecronache affiancato dal grande Giacomo Bulgarelli. Ha lavorato anche per la Rai ed è stato caporedattore della redazione sportiva del “Messaggero”.

Può la gentilezza cambiare il mondo?

17 Febbraio 2022

L'importanza di crescere in armonia spiegata in un libro

17 Febbraio 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.