L’INTERVISTA DI OTTAVIA FUSCO A LA STAMPA

Carlo Francesco Conti ha intervistato Ottavia Fusco Squitieri sul giornale “La Stampa“. Il motivo risale al 18 novembre, con l’uscita del libro Nu piezzo ‘e vita, edito da Santelli.

Oltre all’attrice piemontese, altri hanno partecipato alla stesura del libro. Prima fra tutti, lo scrittore Massimo Cotto si è occupato dell’introduzione. Barbara Alberti e il giornalista Matteo Fantozzi hanno curato rispettivamente la prefazione e la postfazione.

Come riportato nell’intervista Ottavi Fusco ha iniziato la sua carriera nei primi anni Ottanta a Roma. Ha conosciuto il marito Pasquale Squitieri nel 2003, recitando in “Lettera al Padre”. I due sono convolati a nozze nel 2013. Nu piezzo ‘e vita di fatto è il racconto della storia d’amore tra i due.

«Il desiderio di scrivere qualcosa su Pasquale c’era» dice Ottavia nell’intervista, quando Conti chiede come è nata l’idea di Nu piezzo ‘e vita. «Ma è stato Matteo Fantozzi, editor di Santelli, a propormi di farne un libro» continua. Pur sapendo perfettamente di cosa parlare, per Ottavia è stato difficilissimo iniziare, come lei stessa afferma. È stato solo il 18 febbraio, nell’anniversario della morte di Pasquale, che l’ispirazione è arrivata «mentre stavo per addormentarmi» precisa.

Il libro è il racconto del loro amore lettera per lettera. «Mi sono ispirata a come dicevano i latini: “nomen omen”» dice Ottavia, spiegando come ha affrontato un tema così ampio. Ogni capitolo è una lettera del nome di Pasquale Squitieri, in cui è racchiusa tutta la vita personale e lavorativa di un regista spesso al centro delle polemiche.

WLADIMIRO TALLINI APPRODATO SULL'ISOLA CHE NON C'È

13 Dicembre 2021

In arrivo il manuale definitivo su incendi ed esplosioni

13 Dicembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.