Michela Pisu sul giornale L’Unione Sarda per “I misteri degli inquilini del vicolo B”

L’Unione Sarda ha intervistato Michela Pisu, autrice del libro “I misteri degli inquilini del vicolo B” (Santelli editore, 2021), a cura di Fabio Marcello.

C’è molto di più di quanto si veda

“I misteri degli inquilini del vicolo B” (Santelli editore, 2021) è il secondo romanzo di Michela Pisu, insegnante di Filosofia e giornalista pubblicista.

Il libro racconta di Antonio Berlenghi, trovato morto e fatto a pezzi all’interno dell’oblò di una lavanderia. Chi indagherà sul delitto saranno l’ispettore Chiappetta, cinico e razionale, e il medico legale Astarte Pintus, mordace e superstiziosa.

Questo caso li porterà da Fiordinebbia, città del delitto, fino a Bologna, tra i discendenti dei Frangipane e libri antichi che raccontano di un tempo lontano, dove gli esseri umani si erano ribellati agli Dei.

Questo volume nasce durante il lockdown dello scorso anno, ci rivela Michela Pisu, tra notti insonne.

L’autrice gli da un valore del tutto nuovo, dove lei stessa afferma che anche i morti hanno diritto a dire la loro, che non sono solo esseri biologici, semmai sociali.

Dalla prefazione del criminologo Francesco Bruno, quest’ultimo osserva come il lavoro di Michela Pisu sia molto originale, dove considera il punto di vista del cadavere importante, mentre, al contrario, gli investigatori che si attardano a considerare gli indizi non si preoccupano di vedere le cose dal punto di vista della vittima.


Vi ricordiamo che è possibile acquistare il libro cliccando qui.

"A tutto Europeo. Uniti per il sogno azzurro"

16 Giugno 2021

La videorecensione de “L’oratore” su Rai 1

16 Giugno 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.