“I SANTIDIAVOLI. NASCERE E MORIRE NELL’ETÀ DELLA BIOETICA” DA OGGI IN LIBRERIA

IL DIRITTO ALL’AUTODETERMINAZIONE DELLA PERSONA TRA DOGMI RELIGIOSI E SCIENTIFICI

17 maggio 2021.“I Santidiavoli. Nascere e morire nell’età della Bioetica di (Santelli editore, 2021) è ora disponibile online e in tutte le librerie.

I Santidiavoli. Nascere e morire nell’età della Biotetica” è una riflessione molto articolata su due questioni etiche rilevanti della società contemporanea: l’eutanasia e la procreazione assistita eterologa.

Nel libro, Salvatore Brusca affronta tali delicati temi attraverso la storia di Paulo Schlick, un uomo che si ritrova nella condizione di malato terminale e deve confrontarsi con una realtà drammatica fatta di estrema infermità e sofferenza fisica e psicologica.

Davanti a tutto questo, all’uomo non servirà quell’immaginario collettivo che coltiva buone intenzioni, consuetudini e valori religiosi; dovrà invece disfarsi delle sovrastrutture ideologiche e rivendicare il proprio diritto all’autodeterminazione: il poter scegliere se protrarre o interrompere le terapie che lo tengono in vita.

Nel susseguirsi della vicenda, la problematica dell’eutanasia si intreccia con quella della procreazione assistita eterologa. Lo sviluppo delle scienze biomediche ha avvicinato ancora di più questi due momenti di passaggio dell’esistenza umana, eventi di fronte ai quali i dogmi religiosi e scientifici non dovrebbero tenere in ostaggio la nostra coscienza, ma essere occasioni per esercitare la ragione critica.

L‘opera si rivolge in particolare a chi conduce il confronto sui temi dell‘eutanasia e della difesa della vita, sia sul fronte cattolico che su quello laico.

Ufficio Stampa Santelli editore

ufficiostampa@santellieditore.it

www.santellieditore.it

391.4602257


Per acquistare il libro clicca qui.


SCHEDA DEL LIBRO

AutoreSalvatore Brusca
GenereTeatro
EditoreSantelli
Data uscita17/05/2021
ISBN97888-9292-9869
Pagine178
Formato14 x 21, brossura
LinguaItaliano

CONTENUTI DEL LIBRO

Cosa può impedire a un uomo di vivere a misura delle sue autentiche possibilità, dei suoi bisogni e delle sue aspirazioni? Ecco la storia tormentata di Paulo Schlick, che da malato terminale giunge a fugare i fantasmi di una cultura stantia, ipocrita e inadeguata, che sino ad allora gli ha impedito di interpretare con pienezza il proprio ruolo sulla scena della vita. Un dramma che si snoda tra grandi e piccoli dogmi religiosi, scientifici, consumistici e piccolo borghesi, a cui fa riscontro un immaginario collettivo che stenta a cogliere il carattere liberatorio della ragione critica.

BIOGRAFIA AUTORE

Salvatore Brusca, docente di Storia e Filosofia nei Licei, si è occupato prevalentemente di problematiche relative ad alcuni autori della storia della filosofia come E. Bergson, P. Bayle e tematiche afferenti alla guerra e alla democrazia. Ha pubblicato Liberi e Reclusi (2017), Gli angeli della rivoluzione (2018), Fallout (2019, Santelli editore).

ALESSANDRA EBERLE SU POSTENEWS

17 Maggio 2021

SANDRO CORAPI INTERVISTATO DA ALTRANOTIZIA

17 Maggio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.