ANGELO SANZIO INTERVISTATO DA ALTRANOTIZIA

La redazione di Altranotizia ha intervistato Angelo Sanzio autore del libro “Da Angelo Sanzio al Ken Italiano” (Santelli editore, 2021).
Per leggere l’intervista integrale, clicca qui.


Il libro di Sanzio è un’autobiografia che narra le esperienze fatte dall’autore con vicende che delineano un percorso difficile fatto di dignità e riscatto. Difatti Sanzio attraverso questo volume vuole dimostrare come dalle proprie fragilità si possa raggiungere un lieto fine.

Il libro offre al lettore una speranza e una via d’uscita dal male che il mondo ci presenta e lo fa attraverso il viaggio introspettivo all’interno del cuore di un ragazzo che ha vissuto un’infanzia tormentata per l’ipocrisia della società in cui viviamo.


Di seguito riportiamo due delle domande poste dalla redazione di Altranotizia all’autore e le conseguenti risposte.

Instagram è il social network maggiormente utilizzato dai personaggi pubblici: ha avuto, attraverso questo social, un riscontro del suo libro da parte di personaggi dello spettacolo, suoi conoscenti o estimatori?

Assolutamente, da Alessandro Cecchi Paone a Vladimir Luxuria e tanti altri. Ogni giorno ricevo messaggi di approvazione da parte di alcuni followers che neppure conoscevo prima d’oggi. È bello sapere che la propria vita, racchiusa in un libro, possa far compagnia a qualcuno mentre è in viaggio e magari in un suo momento di assoluto relax. È davvero una piccola magia.

Il tema dell’amicizia assume, nel corso del libro, dei contorni sempre più definiti: nelle pagine finali lei affermava di non avere amici ma solo buoni conoscenti. A qualche mese di distanza dalla stampa ha cambiato idea a riguardo? 

Amate… è voce del verbo morire alle volte… l’amico è colui che ha il tuo stesso cuore, i tuoi stessi occhi e nutre per te gli stessi sentimenti ad oggi non conosco nessuno che abbia dato all’amicizia lo stesso spessore che ho dato io. Certamente, tra questi che definisco “buoni conoscenti” ce ne sono alcuni che fanno parte del mio cuore ed in esso hanno un posto speciale anche se ogni tanto…bisogna raddrizzare il tiro e ricominciare da dove eravamo rimasti. Anche le incomprensioni aiutano a rafforzare i rapporti interpersonali.


Per avere maggiori informazioni sul libro “Da Angelo Sanzio al Ken Italiano” puoi leggere il nostro comunicato stampa, cliccando qui.

"DIETRO LE SBARRE" SEGNALATO DA SABRINA LUPACCHINI

3 Maggio 2021

ANDREA CANGIOTTI RECENSISCE "IL VIRUS DELLE VERITÀ"

3 Maggio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *