“GABRIELE MUCCINO. IL POETA DELL’ INCOMUNICABILITÀ” DAL 6 MAGGIO IN LIBRERIA:

AMORE, STUDI E RIFLESSIONI SUL POETA DELL’INCOMUNICABILITÀ:

06 Maggio 2021.“Gabriele Muccino. Il poeta dell’incomunicabilità” di Matteo Fantozzi (Santelli editore, 2021) sarà presto disponibile online e in tutte le librerie.

Leggendo Gabriele Muccino. Il poeta dell’incomunicabilità vi ritroverete tra le mani un libro che vuole raccontare la carriera di uno dei maestri del cinema italiano. Gli studi approfonditi dei film e gli interventi di protagonisti sia specialisti in psicologia che professionisti dello spettacolo permettono di far sorgere riflessioni su varie tematiche tra cui: una storia d’amore, il rapporto genitori-figli, il contrasto vita-morte, la famiglia.

Il volume traccia un profilo psicologico arricchito da vari sentimenti comuni come l’amore, l’invidia e la gelosia. Può dunque interessare a un pubblico piuttosto vasto e non solo agli appassionati del cinema e delle pellicole del regista romano.

Gli obiettivi del libro sono molteplici: si parte dalla voglia di far capire che il cinema italiano è ancora vivo per poi far riflettere il lettore sulla filosofia dell’eterno ritorno dell’uguale.

Gabriele Muccino ha curato per Matteo Fantozzi la prefazione del libro. Hanno contribuito alla sua realizzazione, attraverso delle interviste presenti all’interno del libro, Gabriele Corsi, Giovanna Rei, Enrico Silvestrini e Matteo de Buono. Inoltre sono stati intervistati anche psicologi e filosofi per analizzare le tematiche trattate nei film.

Questo volume riesce a contraddistinguersi da altri libri simili o del genere poiché attualmente è l’unica monografia su Gabriele Muccino. Questa particolarità accresce sia il valore del testo che la sua unicità.

Ufficio Stampa Santelli editore

ufficiostampa@santellieditore.it

www.santellieditore.it

391.4602257


Per acquistare il libro clicca qui


SCHEDA DEL LIBRO

GenereSaggio cinematografico
CollanaPagine di cinema
EditoreSantelli
Prezzo€. 14, 99
Data uscita06/05/2021
ISBN97888-9292-0316
Pagine290
Formato14 x 21, brossura

CONTENUTI DEL LIBRO

Un inno alla carriera di uno dei registi contemporanei più importanti del nostro paese: Gabriele Muccino. In sala a febbraio 2020 con il suo ultimo film “Gli anni più belli”, ha iniziato la propria carriera oltre 20 anni fa con “Ecco fatto”. Viene quindi fatta una disamina di tutti i suoi film. Particolarmente importante è stato, a livello internazionale, il periodo americano, in cui l’artista ha collaborato con attori del calibro di Will Smith, Uma Thurman, Gerarld Butler, Russell Crowe e molti altri ancora. Viene dunque preso in esame il parallelismo con un altro grande del passato, Michelangelo Antonioni, dal quale Muccino ha preso spunto per raccontare il dolore di quando manca la comunicazione tra le persone anche molto vicine. Tutto questo è condito dalle interviste a diversi attori protagonisti dei suoi film e dall’intervento dello stesso Muccino.

BIOGRAFIA AUTORE

Matteo Fantozzi (Roma, 1986) si è laureato in Dams a Roma Tre per poi specializzarsi in Cinema e video nell’era digitale. È giornalista pubblicista dal 2013 e agente letterario. I suoi ambiti principali sono cinema e sport. È direttore responsabile di Youmovies.it dopo essere stato prima direttore di SerieBnews.com e poi di Juvelive.it. Dal 2014 è redattore de IlSussidiario.net. È stato volto televisivo e ospite di diverse trasmissioni tra cui “B Weekend” su SportItalia con Monica Bertini. Dal 2021 è caporedattore per Santelli editore. Nel 2010 ha pubblicato “Antropologia Cinefila”, primo di una lunga serie di libri, la maggior parte su sport e cinema.

Matteo Fantozzi

Caligiuri presenta "L'intelligence nell'anno del covid"

28 Aprile 2021

"Un sogno chiamato Roma" conquista una pagina su "Il Romanista"

28 Aprile 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.