Il blog Ars Talenti recensisce “Un sogno chiamato Roma”

Il blog sportivo giallorosso Ars Talenti propone il proprio parere sul romanzo “Un sogno chiamato Roma” di Romolo Buffoni.

La recensione

Il 22 Luglio 1927 è nata non una squadra ma un sogno… Questo siamo oggi, eravamo ieri, rimarremo sempre. Ogni 22 di luglio una lacrima scende sul mio volto e alimenta una passione… Quella data è la nostra storia…” Così celebrava il Presidente la data del VENTIDUELUGLIOMILLENOVECENTOVENTISETTE, tutto attaccato, come siamo abituati ad ascoltare nel documentario audio di Sandro Ciotti “La Roma racconta”. Il racconto del sogno di Romolo Buffoni, scrittore romanista, penna del quotidiano della Capitale Il Messaggero, ruota intorno a questa magica data, legata indissolubilmente alla squadra giallorossa poiché riportata nel primo atto ufficiale del club, nel quale viene riportato l’assetto societario.

Il libro di Romolo Buffoni si snoda attraverso la cabala romanista. Numeri, date, cifre, corsi e ricorsi fondono realtà e immaginario, portando su carta quel sogno ad occhi aperti che un tifoso della Roma vive nel suo rapportarsi con il quotidiano della sua squadra del cuore. La certezza di rappresentare la Capitale, la portata della sua grandezza, il confronto con una realtà sportiva ormai quasi secolare non all’altezza dell’importanza di Roma Caput Mundi, quanto meno in termini di successi sportivi sul campo, coppe e trofei non raggiunti e beffa delle beffe sfiorati, poggiati in casa, in un forse maledetto Stadio Olimpico, volati via. Notti di Coppe di Campioni. Rigori, pali, gol non fatti e subiti. Con il passare delle stagioni l’esperienza di Romolo Buffoni sulla Roma è talmente radicata che riesce con bravura a tinteggiare quello che potrebbe essere uno dei migliori auspici per un tifoso giallorosso oggi, chiudere i conti con un passato che ha lasciato cicatrici indelebili e assieme ai suoi attuali campioni, Zaniolo, Mancini, Villar, Pellegrini, ristabilire i conti con la giustizia sportiva, per la felicità di tutti i tifosi Romanisti.


Visita il blog cliccando qui.

Leggi la recensione direttamente sul sito di ArsTalenti.


Per acquistare il libro clicca qui.

Antonio G. D'Errico intervistato da "Il salotto letterario" e "TV Medica"

5 Aprile 2021

"La bottega dei libri" recensisce "Il sistema affidi italiano"

5 Aprile 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.