“AD MAIORA” DALL’8 APRILE IN LIBRERIA

SICKWOLF: LA VITA REALE E I SOGNI FUTURI DI UNO YOUTUBER

Aprile 2021. “Ad Maiora” di Simone Filippone (Santelli, 2021) sarà presto disponibile online e in tutte le librerie.

Simone Filippone, in arte “Sickwolf”, ci trasporta nel mondo di Youtube tramite un testo coinvolgente e stimolante. “Ad Maiora” vuole essere infatti un libro per tutti: per chi vuole conoscere la persona che si nasconde dietro lo schermo e per chi vuole scoprire il mondo che si crea su questa piattaforma. L’autore, con quasi mezzo milione di iscritti sul suo canale Youtube, vuole raccontare cosa succede quando la telecamera è spenta, dal lavoro svolto per preparare i video alle ambizioni e sogni personali. Il titolo del libro esprime tutto questo: “verso cose migliori” è proprio la frase motivazionale che spinge Simone ad andare avanti e a farsi spazio in un mondo del tutto nuovo.

Una delle categorie che si sono fatte spazio nel nuovo millennio è proprio quella di cui fa parte Simone: l’influencer. Figura molto spesso bistrattata dai media e dalle generazioni più adulte, nasconde molti sacrifici e molti trucchi del mestiere, che l’autore in questo volume prova a spiegare in prima persona. Le insidie che può nascondere sono molte. Una di queste è anche la forte spinta per la pubblicazione di libri-vetrina, sfruttando la fama momentanea, richieste che Simone ha sempre rispedito al mittente. La nascita di questo testo, infatti, nasce dall’esigenza di raccontare la realtà, di raccontarsi come persona e come youtuber, senza filtri e forzature. L’autore si propone di arrivare nelle case dei lettori come un ragazzo vero, non come una faccia da vendere.

Nonostante la giovane età, Simone Filippone mostra in questo libro la sua forte personalità. D’altronde, in un mondo in cui la concorrenza è ampia, bisogna avere spalle larghe e molta caparbietà. E i risultati si vedono. Soprattutto nel campo in cui è attivo, quello sportivo (è tifoso sfegatato della Roma), non è facile raggiungere i circa 400mila iscritti. Dietro quei pochi minuti di video infatti ci sono ore di lavoro, di studio e di informazione, che troppo spesso vengono taciuti. Chi riesce a emergere ha bisogno – come afferma l’autore – di “urlare” e di dare dignità alla professione di youtuber, troppo spesso resa invisibile. L’autore lo fa regalandoci il suo “ad maiora” come augurio per un futuro migliore, da costruire con forza di volontà e guardando sempre avanti.

Ufficio Stampa Santelli editore

ufficiostampa@santellieditore.it

www.santellieditore.it

391.4602257


Per acquistare il libro clicca qui.


DATI TECNICI
GenereSaggio
EditoreSantelli
Data uscita08/04/2021
ISBN97888-9292-0156
Prezzo€. 13,29
Pagine169
Formato14 x 21, Brossura
LinguaItaliano
CONTENUTI DEL LIBRO

Come ha fatto Sickwolf a diventare un influencer così amato e seguito, tanto da avere quasi mezzo milione di iscritti sul suo canale youtube? I personaggi del web hanno molto da dire e potrebbero scrivere cascate di libri. Anche prendendosi una marea di critiche ma sicuramente non si può dire che non abbiano nulla da dire. La figura dell’influencer è spesso tenuta ai margini per credibilità perché i più non hanno la più pallida idea del mondo che si cela dietro la vita di un influencer, soprattutto se non entrano nell’ottica del nuovo mondo che avanza. Ci sono però agenzie pronte a spendere una marea di soldi per avvalersi di questo mondo: evidentemente il gioco vale la candela. Sickwolf, negli anni, ha detto tanti “no” a chi avrebbe voluto vendere Sickwolf come il solito libro che vende per il nome, senza dire nulla. Un gadget, più che un libro.

Succede però che ognuno di noi ha qualcosa da raccontare. Delle volte molto grande, delle altre assolutamente evitabile ma che si candida ad essere tutt’altro rispetto al solito libretto che farà la fine di fermaporte. La voglia di Sickwolf è quella di raccontare il suo personaggio, attraverso le sue parole e i suoi segreti, e di svelare quello che non si vede dietro il lavoro di uno youtuber.

BIOGRAFIA AUTORE

Sickwolf nasce prima come Simone Filippone e poi come tutto il resto. Ha un sogno: avere un sogno. Lotta ogni giorno della sua vita per trovare la motivazione. Sputa idee come se piovessero perché fermarsi significherebbe “accontentarsi”, una parola che sul suo vocabolario proprio non figura. Su Youtube inizia a crearsi quello che aveva in testa fin da piccolo. Quando il suo mondo era fatto da pezzi di carta e da suo zio, tifoso juventino, fra l’altro, che ascoltava i suoi deliri di onnipotenza su come avrebbe agito da presidente della FIGC a nove anni. Suo zio continua ad essere il suo pubblico, così come tutta la famiglia, ma nel frattempo arrivano altre migliaia di persone. A oggi circa quattrocentomila sono gli iscritti al suo canale Youtube.

Simone Filippone

Margot Sikabonyi alla ricerca di sé nel libro "Respira!"

31 Marzo 2021

Antonio G. D'Errico intervistato da "Il salotto letterario" e "TV Medica"

31 Marzo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.