Letture Sale & Pepe recensisce “Un fiore nasce ovunque” di Andrea Cangiotti

Il blog letterario Letture Sale & Pepe ci propone il suo parere sul libro di Andrea Cangiotti, “Un fiore nasce ovunque“.

La recensione

Questo racconto ha suscitato in me diversi sentimenti: mi sono ritrovata affascinata dalla scrittura e dalla scorrevolezza delle storie narrate, mentre ho avuto difficoltà a leggere i tratti in cui Heléna parla di quello che sta vivendo. L’autrice utilizza un linguaggio poetico, ricercato, un italiano perfetto ma arzigogolato, che richiama lettori di un certo livello.

Le due favole narrate hanno un senso nascosto, un significato che ognuno deve trovare sia nella storia che in se stesso, un motivo per superare i traumi che la guerra si porta dietro. Traumi che riusciamo perfettamente a comprendere tra le righe, ma che non vengono eccessivamente analizzati o descritti.

Non so dire se “Un fiore nasce ovunque” mi sia piaciuto o meno, perché sono divisa su più fronti. Vi consiglio di leggerlo, anche se potreste avere il desiderio di non continuare. Finitelo e cercate, come me, di capire se è stato di vostro gradimento, cosa vi ha turbato e cosa vi ha lasciato dentro.

Lady Owl


Visita il blog cliccando qui.

Per leggere la recensione sul sito ufficiale visita Letture Sale & Pepe.


Per acquistare il libro clicca qui.

"L'intelligence nell'anno del Covid" sulla rivista Formiche

27 Marzo 2021

“GANGWHITE SENZA VELI” DAL 15 APRILE IN LIBRERIA

27 Marzo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.