“FATTI D’AMORE” IN LIBRERIA: ALLA RICERCA DEL SIGNIFICATO AUTENTICO DELL’AMORE

Novembre 2020.“Fatti d’amore. Alla luce del Cantico dei Cantici di Romolo Perrotta (Santelli editore, 2020) è ora online e in tutte le librerie.

Lo scritto ha un taglio volutamente divulgativo ed è destinato a chi si interroga sul senso delle relazioni affettive, vivendole con intensità: dunque agli adolescenti non meno che a chi festeggia nozze di diamante…

Scopo del libro è dare una collocazione di significato al sentimento più alto, ma anche più banalizzato, che l’uomo vive: vale a dire quello dell’amore; iscrivendolo nella sua dimensione naturale, anzitutto, e poi culturale. Intende porre l’accento sull’inquietante abisso esistente tra l’uso che delle relazioni affettive fanno i media (le pubblicità, il cinema e la tv, la cronaca, una buona fetta della letteratura, addirittura) e il vissuto quotidiano della gente comune…

Il volume si interroga (e ci interroga), infatti, sull’origine, l’evoluzione, a volte anche la fine o l’eternizzazione del sentimento amoroso, distinguendo bene quanto ci tiene ancora fortemente legati alla nostra natura “animale” (ragione di felicità e non necessariamente di inferiorità) e quanto viene manipolato da alcuni standard culturali, anche “educativi” (ma in senso negativo). Ciò avviene attraverso una rassegna dei “fatti d’amore”, vale a dire dei modi attraverso i quali l’amore si manifesta: essi procedono dalla “vita”, fatto d’amore fondamentale ,e, attraversando la “cura” e l'”innamorarsi”, il legame e il piacere, ma per esempio anche la “poesia” e la “speranza”, culminano nella “meraviglia”, sentimento/fatto d’amore al quale siamo oramai disabituati…

Il libro si contraddistingue dagli altri per due caratteristiche: il tentativo di dare una risposta chiara a quanto si manifesta originariamente come fenomeno organico e unitario (mediamente presentato e vissuto, al contrario, come fatto confuso e frammentato, episodico e divisivo), da una parte, e, dall’altra, l’idea preminente che deriva dal Cantico dei Cantici biblico, secondo il quale l’amore è gioia, entusiasmo, attaccamento alla vita, poesia, offerta di sé, accoglienza, reciprocità, continuo divenire e andare avanti, e non tristezza, passione, mancanza, sofferenza, conflitto, egoismo, guardarsi indietro, come – a partire dal mito greco di Penìa – si fa per lo più…

Il volume ha una pertinente – e opportunamente critica – prefazione di Domenico Venturelli, già ordinario di filosofia morale all’Università di Genova, allievo di uno dei maggiori filosofi italiani del secolo scorso, Alberto Caracciolo, nonché fra i maestri di riferimento in ambito filosofico dell’autore. Molte delle riflessioni che lo scritto contiene sono inoltre il risultato del corso di lezioni sul Cantico dei Cantici tenuto da Perrotta all’Università della Calabria nel semestre estivo del 2019, e dunque frutto del lavoro di confronto svolto coi suoi studenti.

Ufficio Stampa Santelli editore

ufficiostampa@santellieditore.it

www.santellieditore.it

0984.406939


Per acquistare il libro clicca qui.


SCHEDA DEL LIBRO

GenereSaggistica filosofica
CollanaForma Mentis
EditoreSantelli
Prezzo€. 11,99
Data uscita19/11/2020
ISBN9788831255905
Pagine222
Formato14 x 21, brossura

CONTENUTI DEL LIBRO

Dire l’ineffabile:
questo è “parlare d’amore”.

Eppure, solo se ci allontaniamo
dall’eccesso delle parole,
diventa facile
“sentire l’amore”.

L’amore è
semplici “fatti”,
avvinti e inneggianti
alla vita,
che non “parla”, ma “fa”.

BIOGRAFIA AUTORE

Romolo Perrotta (Cosenza, 1962), educatore, agricoltore biologico, già attivista antimilitarista e nonviolento, dottore di ricerca all’Istituto di Filosofia dell’Università di Vienna e ricercatore del Dipartimento di Culture, Educazione e Società (DiCES) dell’Università della Calabria, si occupa di fenomenologia ed etologia umana, origini cristiane e fenomeni ereticali, scuola e politiche di rinnovamento. In tali ambiti ha scritto numerosi saggi e monografie, anche in lingua tedesca, attualmente in fase di ripubblicazione da parte di Santelli Editore, presso il quale dirige diverse Collane.

“VIA VENETO. E SE TORNASSE LA ROMA DELLA DOLCE VITA?” IN LIBRERIA: LA MAGIA DELLA DOLCE VITA ROMANA IN CHIAVE MODERNA

18 Novembre 2020

"Tanto nulla cambierà" di Gaetano Bencivinni su Gazzetta del Sud e Quotidiano della Calabria

18 Novembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.