Il libro sulle divinità verrà presentato nella città di San Francesco di Paola (CS)

Quando scrivi un libro su dèi e angeli e cerchi un posto per presentarlo, dove vai? Ovviamente nella città di un santo. O almeno potrebbe sembrare così che ha deciso Aliasor, pseudonimo di Andrea Serpa e autore delle Scritture del Primo Mondo, quando ha scelto di presentare alla libreria Uberti a Paola (CS) il 27 Ottobre alle 18.30 il suo primo romanzo.

Presentazione Scritture del Primo Mondo di Andrea Serpa aka AliasorMa davvero è un caso che un’opera che sovverte dogmi religiosi e distrugge tabù che i mortali temono e venerano scelga la città natale del santo patrono della Calabria?
Un’opera fantasy il cui contenuto è tutto il frutto della mente geniale di un’artista, può anche fare ciò, per fortuna. Astrazioni di concetti o caratteristiche della vita umana come Morte, Tradimento, Tempo, Fato vengono personificati in divinità, allontanandosi da ogni riferimento classico e vestendoli in panni nuovi di zecca. Un dio del Tempo (che ha scelto come proprio nome Corona) non è un vecchietto barbuto, circondato da orologi: «Il tempo stesso non aveva bisogno di un orologio, sarebbe stato un paradosso ai limiti del ridicolo. E il dio Tempo era già abbastanza ridicolo di suo, senza bisogno dell’aiuto altrui» è un estratto del libro che rende abbastanza bene il concetto di Corona amante di anime e cibo spazzatura.
Eppure tra questi simpatici personaggi la trama non è frivola, senza profondità: tre divinità sono morte e il misterioso Uomo Nero, temuto  da tutti, è tornato. Misteri, intrighi, una strutturazione cronologica che non si basa su flashback e flash forward. Tutto ciò con una caratterizzazione dei personaggi variegata, profonda e senza risultare mai banale.

Ma tornando al quesito iniziale, non è un caso la scelta di Paola di cui Aliasor è originario. Studia ‘Lettere e beni culturali’ all’Università della Calabria. Ma la sua passione è altra: apre un blog su cui comincia a raccogliere i racconti che ha scritto negli anni, lo chiama col suo pseudonimo, fino a conoscere la Santelli editore. L’incitamento a farne un libro, a dare via a qualcosa di più grande culminerà con la pubblicazione delle ‘Scritture del Primo Mondo’.

Durante la presentazione, che si terrà nella storica Libreria Uberti (c.so Roma 63), vedrà come ospiti chi ha fatto nascere il libro: l’editore in persona Giuseppe Santelli e il consulente editoriale Alfredo Arturi, oltre che Andrea Serpa stesso.
Un’occasione straordinaria per soddisfare le vostre curiosità, per chiedere ad Aliasor che marca di scarpe ama Tempo e qual è il tè preferito di Morte, ma anche scoprire chi è Capelli d’Argento o che ruolo ha Gilgamesh. Un’occasione da non perdere!

Non avete ancora letto il libro? Allora correte ad acquistarlo subito in libreria o nel nostro store online

Scritture del Primo Mondo

Il libro sull'Erasmus sbarca a Barcellona, Simonetti presenta 'Il paese dei Balocchi'

23 ottobre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *